Le nuove caratteristiche di Mozilla Firefox 3.0

Ecco le nuove e più interessanti caratteristiche del nuovo browser casa Mozilla Foundation.

Al decimo posto troviamo una gestione dei plugin migliorata: finalmente gli Add-on hanno avuto l’attenzione meritata e sono stati resi più potenti e intuitivi per l’utente. È difatti possibile ora ricercare e installare estensioni e temi direttamente dalla finestra di pop-up e impostare i parametri per i siti ai quali non si intende permettere l’accesso. Inoltre un nuovo plug-in permetterà l’attivazione o disattivazione di servizi come Flash, Quick Time e quan’altro renda la navigazione più fluida e completa.

Al nono posto troviamo un’interfaccia globale più intuitiva: usabilità migliorata con “ritocchi” nella nuova versione come ad esempio la semplificazione nell’uso dei pulsanti della barra di navigazione, la possibilità di aumentare la dimensione del testo e delle immagini durante la navigazione e segnalibri migliorati con nuove funzionalità anche nella ricerca.

All’ottavo posto più massiccia la protezione da phishing e malware: filtri rafforzati, sicurezza e privacy in primo piano con l’apertura di una finestra di avvertimento in caso Firefox rilevi malignità nel sito visitato e il costante aggiornamento di una lista nera di phishing.

Al settimo posto migliorie anche per il download manager: possibilità di riprendere download interroti dopo crash o arresti non voluti, cronologia del materiale scaricato e dettagli sul prodotto.

Al sesto posto troviamo spazio per l’estetica: possibilità di personalizzare il look del proprio browser come più ci piace.

Al quinto posto migliorie per il servizio “ricorda la tua password”: più sicurezza nell’uso delle password impostate nelle opzioni e, più importante, finalmente le password verranno ricordade solo dopo che queste sono state accettate.

Al quarto posto i bookmarks, ovvero i segnalibri: Firefox riconosce le abitudini del navigatore e propone link basati su argomenti analoghi. Di base vengono create tre categorie di segnalibri: i più visitati, gli ultimi e i tag recenti, tutti personalizzabili.

Saliamo sul podio: al terzo posto troviamo l’Organizer che sostituisce il Bookmark Manager. L’Organizer permette di elencare gli URL collezionati in maniera organizzata secondo le esigenze grazie ad un sistema di codifica permettendo anche di salvare intere ricerche effettuate online.

Al secondo posto c’è un aiutante, la Smart Location Bar: è una barra degli strumenti che aiuta l’utente a identificare immediatamente i siti visitati più frequentemente. Basterà digitare anche due sole lettere del sito interessato e una serie di opzioni vi verranno proposte tra le quali probabilmente ci sarà la vostra. La più scelta sarà quella che successivamente vi verrà per prima proposta.

E per concludere udite udite al primo posto troviamo le prestazioni di Firefox: 9.3 volte più veloce di Internet Explorer 7 in fatto di Javascript e prestazioni e 2.7 volte più veloce di Firefox 2. Da sola, questa miglioria vale l’update!
Per gli utenti Mac migliorie dal lato memoria con più di 15.000 miglioramenti che abbassanno il livello di probabilità di crash del browser.

( Articolo tratto da Pc-facile e LifeHacker )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: